Sabato 2 Ottobre – 3° TORNEO DI CALCIO ANTIRAZZISTA – S.Ermete


Il “Centro di Documentazione FUORICONTROLLO”, in collaborazione con MOJITO COMPAGNIA GOLIARDICA, organizza il

“IIIº TORNEO DI CALCIO ANTIRAZZISTA”

Sabato 2 Ottobre sul campo in terra battuta di Sant’Ermete (frazione di Vado Ligure) si incontreranno le 8 squadre partecipanti:

A-Family, AthleticFuoriControllo, Caruggi, Ecuador, GliAmiciDelMediterraneo, MojitoCG, RadioTrafikoFC, WorkingClassSavona

partite dalle 14 alle 21
a seguire grigliata e musica!

alle ore 18.00 si terrà un dibattito su IMMIGRAZIONE E REPRESSIONE.

———————————

C.D. FUORICONTROLLO e MOJITO COMPAGNIA GOLIARDICA sono lieti di presentare il 3º TORNEO DI CALCIO ANTIRAZZISTA SAVONESE, che si terrà sabato 2 ottobre 2010 sul campo in terra battuta di Sant’Ermete (frazione di Vado Ligure), già teatro delle passate edizioni.

A-Family, Athletic FuoriControllo, Caruggi, Ecuador, Gli Amici del Mediterraneo, Mojito CG, RadioTrafico FC, e WorkingClassSavona. Questi sono i nomi delle squadre partecipanti, sempre nello spirito dei precedenti tornei: aggregazione, solidarietà, conoscenza e rispetto delle diverse culture. Il tutto attraverso una partita di calcio, ben lontano da quello “reale”, quello dei palazzi alti, assurdo cocktail di business e leggi repressive. E rimanendo convinti che l’autogestione debba manifestarsi sin dai gesti più semplici, tutte le partite del torneo si svolgeranno senza arbitro.

Proseguiamo dunque la strada intrapresa nei mesi scorsi, cercando un confronto tra le varie realtà che vivono la nostra città, auspicando di poter contrastare a nostro modo quel razzismo di cui ormai la società è impregnata; sia il razzismo dilagante nelle strade, quello delle aggressioni fisiche e verbali, sia il razzismo istituzionale, quello dei Centri di Identificazione ed Espulsione (CIE).

Vogliamo dedicare questo torneo a tutte le persone rinchiuse in queste strutture (motivo di vanto di uno Stato cosiddetto democratico, e accettate sia dalla destra che dalla sinistra) e a tutti coloro che hanno perso la vita in mare o dentro a un camion cercando di raggiungere quest’isola felice chiamata  Italia.

Un’isola talmente felice da vivere sotto costante paranoia, anche se rispetto a chi e a che cosa non si è ancora capito. E allora ecco la necessità di promuovere leggi sempre più liberticide, dal reato di clandestinità all’introduzione della “tessera del tifoso”. Consapevoli che le tecniche repressive utilizzate nei confronti di piccole porzioni della società sono solo una prova per una successiva diffusione a più ampio raggio, non possiamo che essere contrari ad ognuna di esse, indipendentemente da chi vadano a colpire.

Questi ed altri argomenti verranno trattati all’interno di un dibattito a microfono aperto che si terrà durante la giornata.
Le partite avranno inizio alle ore 14 e proseguiranno per tutto il pomeriggio, fino ad arrivare alla
finalissima in programma alle ore 21. Dopo la premiazione verrà proposto un momento finale di
convivialità con grigliata in compagnia di tutti i partecipanti, spettatori inclusi.

Invitiamo a partecipare a questa giornata di  confronto e divertimento tutte le persone sensibili all’argomento, le persone che si sentono oppresse dal crescente clima xenofobo e dalla paranoia sicuritaria, chi odia il razzismo e l’intolleranza.

Anche chi non ha familiarità con il calcio ma è curioso o interessato è benvenuto!
E avrà la possibilità di scambiare opinioni, idee e proposte.

L’ingresso al campo è ovviamente gratuito. Sarà presente un servizio ristoro con panini e bevande.

Sant’Ermete si trova a 3 km da Vado Ligure, in direzione Segno. Arrivati al ponte che passa sopra il torrente, girare a sinistra per la stradina in salita con il semaforo

  1. Nessun commento ancora.
(non verrà pubblicata)